Commissione per gli affari istituzionali

Ultima modifica 9 gennaio 2022

Le Commissioni consiliari sono istituite per agevolare i lavori del Consiglio comunale e per fornire un supporto alla Giunta comunale nello studio di problemi di interesse civico. Tutte le commissioni hanno carattere consultivo ed istruttorio in ordine agli atti generali; in relazione all’esame di nuovi regolamenti e/o di modifiche di quelli già approvati hanno normalmente poteri redigendi. In particolare hanno il compito di:

  1. esaminare ed approfondire in sede referente proposte di deliberazione loro deferite dal Sindaco, dalla Giunta comunale o dal Consiglio comunale;
  2. esprimere, di propria iniziativa, pareri su materie ed argomenti che ritengano di particolare interesse locale, segnalandoli al Sindaco che deciderà sulle ulteriori procedure per quanto di competenza del Consiglio;
  3. esprimere, a richiesta del Sindaco o della Giunta, pareri preliminari non vincolanti;
  4. procedere a pubbliche udienze su materie di competenza

Sono specifiche competenze della “Commissione affari istituzionali”:

  1. Affari istituzionali;
  2.  Partecipazione popolare e iniziativa politica dei cittadini e delle Associazioni;
  3. Informazione istituzionale;
  4. Finanze e tributi;
  5. Servizi comunali, aziende speciali, istituzioni, consorzi e società partecipate;
  6. Politiche sociali;
  7. Regolamenti comunali

Commissione consiliare permanente per gli affari istituzionali

  • Presidente Simona Lombardi
  • Vicepresidente Sabrina Banfi
  • Componente Mario Ceriani
  • Componente Alessandra Pagani
  • Componente Andrea Azzalin